Venerdì sera eravamo a Piazzola sul Brenta (PD) per la partenza del Veneto Gravel 2018 che con i suoi 600km è a tutti gli effetti l’evento gravel più lungo d’Europa.

Le partenze in notturna sono da sempre affascinanti, se poi aggiungiamo alla splendida cornice di Villa Contarini trecento bikepackers da tutta Italia e da altre tredici nazioni otteniamo un atmosfera intrigante e particolare che fa decisamente voglia di mettersi in sella e pedalare. Così seguiamo i partecipanti per un piccolo tratto del percorso, fino alle mura di Castelfranco Veneto (TV).

Il Veneto Gravel è un evento non competitivo da percorrere in completa autonomia e in modalità bikepacking, simile ai trail sempre più diffusi in Italia, ma con un percorso con minor dislivello e pensato per bici gravel.

La traccia da seguire per 600km si snoda attraverso piste ciclabili, strade bianche e strade secondarie di tutto il Veneto attraversandone le 7 province. Ci si trova a pedalare dalla montagna al mare attraversando campagne e colline e incontrando piccoli borghi così come grandi città d’arte. Vi sono lungo il percorso 6 check point sosta in cui è necessario timbrare il proprio cartellino.

I più allenati hanno completato il percorso in poco meno di 29 ore mentre tutt’ora alcuni partecipanti stanno pedalando.

Per ulteriori info: www.venetogravel.it

Commenti tramite Facebook