Le scarpe da bikepacking di Specialized adatte a chi percorre “terreni misti”.

Testo e foto di Fabio Barboni.

Inserite all’interno della serie dedicata all’avventura di casa Specialized, le Recoon Mixed Terrain sono delle scarpe da cicloturismo e bikepacking adatte per chi percorre “terreni misti”.
Queste scarpe rientrano in una fascia di prezzo medio alta visto il loro costo di 230 Euro. Per fortuna online è possibile trovarle ad un prezzo scontato.Il peso della scarpa è di 325 gr per una taglia 42 e di 450 gr per una taglia 45.

Design

Queste scarpe hanno un design classico e strizzano l’occhio al ciclista che oltre alle caratteristiche tecniche guarda anche un pò allo stile. In commercio si trovano in due colorazioni, quella in foto di colore giallo senape e nero in foto una sorta di giallo senape con fondo nero, mentre l’altra è nera con la suola nocciola.

Confort

Dopo averle indossate per otto ore al giorno nove giorni consecutivi, posso dire che non mi hanno mai dato alcun fastidio.
Sono interamente in pelle sintetica Micromatix e una volta presa la forma del vostro piede sembreranno un paio di ciabatte. Sono dotate di suola in carbonio che rende le Recoon Mixed Terrain estremamente rigide e prestanti nella pedalata.

Grip

Hanno un battistrada in Battistrada in gomma SlipNot che consente una buona tenuta. Da considerare però che rimane una scarpa rigida come una scarpa da xc,  adatta quindi a chiunque voglia affrontare un viaggio con un giusto mix tra asfalto, e strada sterrata. Non sono certo adatte a percorsi “wild” dove c’è da  spingere la bici a lungo.

Clima

Per quanto riguarda la protezione da agenti atmosferici, avendole indossate in tutte e quattro le stagioni, devo dire che hanno una buona ventilazione e con un paio di calzini in lana merinos è possibile proteggersi abbastanza bene dal freddo con temperature anche fino a 5 gradi anche se non sono certo delle scarpe invernali.
Sono abbastanza resistenti agli schizzi ma non sono waterproof.

Chiusura

Per quanto attiene alla chiusura sono dotate di comodi lacci e di un elastico (Lace Look) grazie al quale è possibile bloccarli in posizione di sicurezza. In 9 giorni e 1250 km non ho mai avuto un laccio nella corona e devo dire che non si sono mai allentate nemmeno dopo una intera giornata di pedalate e brevi camminate.

Attacchi

Per quanto riguarda gli attacchi hanno la predisposizione con degli SPD che sono secondo me sono i più adatti per affrontare viaggi in bicicletta.

Calzata

In merito alla calzata va detto che hanno una calzata più stretta di quella tipica della stessa casa.
Se volete prenderle on line (di fatto le trovate solo lì), considerate un mezzo numero in più rispetto ad una pari scarpa della stessa casa produttrice.

Conclusioni

Una scarpa che personalmente adoro, adatta a chi bada non solo al comfort e alle prestazioni ma anche all’estetica. Una soluzione moderna con uno stile vintage votata al viaggio Road/Gravel.
Speriamo solo che venga importata anche questo anno in Italia, sono scarpe eleganti e forse con il giusto prezzo potrebbero avere il giusto riconoscimento da parte di quella clientela con un’anima Hipster che sempre più spesso incontriamo lungo le nostre strade.

Commenti tramite Facebook