Tre amici, tre gravel, quattro elementi e un cortometraggio

Elements è l’ultimo splendido cortometraggio di Sam Needham che, come in una sorta di videoclip, ci racconta l’avventura di tre amici attraverso l’outback islandese alla ricerca dei migliori settori gravel dell’isola vulcanica.

Girato su una singola traccia audio, Elements lascia che gli scenari mozzafiato parlino da soli, non si sente certo la mancanza dei dialoghi. Gli elementi catturano magnificamente il paesaggio mentre si rivivono i momenti fugaci del viaggio lungo le infinite strade sterrate Islandesi.

Ecco il video e qualche foto dei mezzi utilizzati per questa avventura:

Mentre molti hanno pedalato fra le impervie strade Islandesi su mtb o Fat-bike, i 3 bikepackers hanno scelto delle bici gravel. Sapevano che il loro itinerario non sarebbe stato tecnico in quanto tale e hanno optato per delle bici con cui divertirsi e macinare qualche chilometro in più.

3 gravel differenti con allestimenti altrettanto vari, in comune solamente qualche componente marchiato Hope, sponsor della spedizione.

LA ORANGE RX9 DI TOBY

Da sempre appassionato di Orange, Toby ha utilizzato molte mountain bike del marchio inglese in passato, quindi scegliere la RX9 per lui è stato naturale. Per Toby, il telaio di grandi dimensioni in alluminio con una grande capacità di carico è stato un grande vantaggio. Ha scelto dei pneumatici Nano Tanwall WTB.

Toby, che ha già pedalato in bikepacking in giro per l’Europa e oltre, ha optato per delle borse Blackburn, le sue preferite. Le Blackburn potrebbero essere un po’ più pesanti di altri marchi sul mercato, ma sono robuste e molto stabili anche quando si guida su terreni accidentati.

LA TREK CHECKPOINT ALR 4 DI HANNAH

Hannah ha scelto una Trek Checkpoint in alluminio. Leggera e confortevole, si adattava alla sua piccola corporatura. Gomme Nano WTB anche per lei ma non Tanwall. Hannah ha mescolato e abbinato le sue borse per adattarsi al telaio e al manubrio. Borsa da sella e da manubrio Ortlieb, borsa da telaio Restrap e borsa per tubo superiore Apidura.

LA SANTA CRUZ STIGMATA DI RACHAEL

Essendo una grande appassionata di mountain bike e fedele alla Santa Cruz, la Stigmata è stata una scelta facile per Rachael. La struttura in carbonio è forte e leggera per lunghe avventure come questa. La Stigmata aveva la stessa impostazione delle altre bici, ma con una scelta di gomme diversa.

Prima e durante il viaggio, Rachael si stava allenando per la famigerata gara di ciclocross dei 3 Peaks che si svolge nello Yorkshire Dales nel Regno Unito. La scelta generale di pneumatici per la gara ricade sulle Schwalbe G-One, quindi con questo in mente, la Stigmata è stata montata con le G-Ones. Anche qui borse di vari marchi per adattarsi al telaio. Rachael ha finito per utilizzare un mix di Alpkit e Restrap, entrambi prodotti in UK.

 

Commenti tramite Facebook