L’Highland Trail è un itinerario di 885 km attraverso le Highlands scozzesi. Non ci sono costi di iscrizione, nessun montepremi e nessun supporto: nessuno sarà lì per salvarti.

Testo di Joachim Rosenlund

Quando mi è stato chiesto di scrivere sulla mia esperienza con l’Highland Trail 550 non ero sicuro di cosa scrivere. Avrei potuto scrivere di quanto sia stato difficile, di quante ore ho camminato e quanti chilometri ho percorso. Quanto ci si arrampica, il tempo scozzese, la palude, i moscerini e i piedi bagnati costanti. Tutto nel tentativo di spiegare il significato di questa sfida.

Ed è difficile, una vera sfida. Fisicamente e mentalmente. Nella mia carriera ciclistica, questa è la sfida più difficile che abbia mai affrontato. Ogni volta che pensi di aver conquistato una certa parte del sentiero, ti aspetta un’altra sorpresa. I veterani della gara sanno bene che devi dividere il percorso in sezioni di ore utilizzate, non in chilometri. Il terreno varia così pesantemente che per 10 chilometri ci possono volere tra i 20 minuti e le 5 ore … Salire su delle colline che non sono per niente destinate alle biciclette, non è solo terribilmente lento, ma devi anche spingere e trascinare la tua bici, così come imprecare sul mondo (e Alan, il creatore del Trail Highland) …
Comunque per me l’esperienza più profonda è stata la fratellanza che si è creata crea.

Highland Trail 550

L’Highland Trail è un itinerario di 885 km attraverso le Highlands scozzesi. L’HT550 è una prova ITT (Individual Time Trial). Non ci sono costi di iscrizione, nessun montepremi e nessun supporto: nessuno sarà lì per salvarti. Durante la gara è meglio suddividere dividere il percorso in sezioni di ore utilizzate, non chilometri.

Tutto ciò che viene fornito dagli organizzatori è l’ispirazione, un orario di inizio suggerito, una traccia GPS e un elenco dei tempi di completamento.

Joachim ha vissuto i bellissimi paesaggi scozzesi fatti di torrenti e laghi per quasi 6 giorni. Una sfida fatta di 18.500 metri di dislivello e il meteo della Scozia che può cambiare in ogni momento.

“Arrivare ultimo non significa che hai perso”

Commenti tramite Facebook